Come ottimizzare il profilo LinkedIn

Come ottimizzare il profilo LinkedIn

Connect to opportunity- Connettersi alla opportunità della piattaforma LinkedIn

Premessa

Esistono già una moltitudine di guide ben fatte su come ottimizzare il profilo LinkedIn, come ad esempio quella pubblicata su Business LinkedIn: “17 steps to a better LinkedIn profile in 2017“. Non è recentissima ma comunque è completa, concreta, senza fronzoli e con una sequenza da seguire per ottenere il risultato.

Abbiamo pensato che potesse essere utile produrre una guida ancor più dettagliata su come ottimizzare passo passo il proprio profilo  senza perderci in spiegazioni – fornedo semplicemente una lista di verifica da utilizzare per restare focalizzati su cosa e come settare il proprio profilo e renderlo quanto più possibile attraente ed efficace così da rendere te più “Connect to Opportunity”.

OTTIMIZZARE LE ESPERIENZE SUL TUO PROFILO LINKEDIN

Hai compilato ognuna di queste sezioni del tuo profilo ponendo attenzione a non essere eccessivamente ridondante nel trasferire esperienze, skill e conseguimenti.

  1. Posizioni lavorative precedenti
  2. Formazione precedente
  3. Esperienze di volontariato
  4. Lingue
  5. Competenze di settore
  6. Competenze interpersonali
  7. Altre competenze
  8. Pubblicazioni
  9. Certificazioni
  10. Corsi
  11. Progetti
  12. Votazione esame
  13. Organizzazioni
  14. Brevetti

ENTRARE NELLA TUA RETE DI CONTATTI

  1. Hai attivato la funzione “Seguimi” per quanti visitano il tuo profilo
  2. Tutti gli utenti LinkedIn possono inviarti una richiesta di collegamento
  3. Gli amministratori dei gruppi LinkedIn possono invitarti a farne parte
  4. Chi visita il tuo profilo ha modo di sapere chi altri viene visualizzato insieme a te
  5. Chi visita il tuo profilo può vedere per cosa contattarti via messaggio
  6. Chi ha il tuo numero di telefono o indirizzo e-mail in una sua rubrica può inviarti una richiesta di contatto

Ottimizzare il profilo LinkedIn step by step

OTTIMIZZARE LE IMPOSTAZIONI DI BASE

  1. La tua immagine sul profilo è curata e professionale
  2. Il banner è personalizzato e ben dimensionato per tutti i dispositivi
  3. Il sommario è ottimizzato per i motori di ricerca
    Il riepilogo ti descrive perfettamente e include delle keyword pertinenti il tuo settore e la tua professione
  4. L’URL del tuo profilo LinkedIn include il tuo nome
  5. Il profilo è pubblicato sia in italiano sia in inglese
  6. Il profilo è pubblicato in una terza lingua utile per la tua professione
  7. Il dominio della tua mail è lo stesso del sito aziendale
  8. Tutte le informazioni di contatto sono presenti ed aggiornate
  9. Tutti i media che hai caricato sul profilo sono attinenti alle tue esperienze e competenze professionali
  10. Tutti i link alle risorse web gestite da te o collegate alla tua azienda sono presenti sul profilo
  11. Il tuo profilo è collegato alla pagina LinkedIn aziendale
  12. Il tuo profilo è collegato a gruppi e vetrine LinkedIn aziendali
  13. Hai attivato un profilo su SlideShare
  14. Il tuo profilo LinkedIn è collegato al tuo account Twitter
  15. Il tuo profilo LinkedIn è collegato al tuo profilo Instagram
  16. Il tuo profilo è sincronizzato con le tue rubriche Outlook o Gmail
  17. Il tuo profilo è sincronizzato con la rubrica del tuo cellulare aziendale

OTTIMIZZARE LA VISIBILITA' DEL PROFILO

  1. Hai scelto che il tuo profilo sia visibile sui motori di ricerca
  2. Effettuando in incognito o privato una query sul tuo nome, il tuo profilo appare tra i primi 10 proposti da LinkedIn su quel motore di ricerca
  3. Il tuo profilo è visibile a tutti gli utenti LinkedIn
  4. Chi ha il tuo numero di telefono o indirizzo e-mail in rubrica può trovarti su LinkedIn
  5. Gli altri utenti possono menzionarti o taggarti nei loro contenuti
  6. Hai autorizzato LinkedIn ad associare il tuo profilo ai tuoi interessi e a rappresentarli
  7. Hai dei link che da siti o blog rimandano al tuo profilo LinkedIn
  8. Il tuo badge di LinkedIn è incorporato nelle tue e-mail
  9. Il tuo badge di LinkedIn è incorporato nei documenti elettronici che utilizzi
  10. Il tuo QR code di LinkedIn è nei preferiti dei tuoi album fotografici
  11. Il tuo QR code di LinkedIn è stampato sui tuoi biglietti da visita

Strumenti di valutazione sull'utilizzo delle principali piattaforme social

Servizi BrandMe per il Personal Branding sulle piattaforme social

Chiudi il menu