Come scegliere la Personal Branding Agency ideale

Come scegliere la Personal Branding Agency ideale

Premessa

Lo sviluppo di un marchio personale richiede molto tempo e strategia. Se sei seriamente intenzionato a far crescere la tua leadership, è fondamentale trovare una personal branding agency che ti aiuti a farlo al meglio.

E qui ti spieghiamo anche perché  > Personal Branding Agency: perché sceglierla 

Che si tratti di sviluppare un marchio personale o di rivedere la tua strategia, trovare l’agenzia di personal branding perfetta per te e le tue esigenze non è un compito affatto facile.

È l’era digitale, ci sono opportunità illimitate per comunicare con un pubblico: puoi postare i tuoi pensieri, condividere le tue opinioni e fare networking comodamente dal tuo divano. Il problema, però, è che troppe persone provano a costruire un marchio personale senza le adeguate competenze, perdendo tempo ed energia.

Ma dopo aver capito che il “fai da te” non fa proprio al caso tuo, come scegliere la Personal Branding Agency perfetta per te?

Il primo step è sicuramente quello di individuare, a primo impatto, la top 5 di agenzie su cui focalizzare la tua attenzione e poi, in base a dei criteri valutativi, scegliere quella che sarà il tuo partner strategico ideale.

5 domande utili per stilare la tua top 5 di Personal Branding Agency

Hai deciso di affidarti ad un’agenzia di personal branding ma non sai proprio da che parte cominciare la tua ricerca. Ecco che, allora, possono tornarti utili queste semplici 5 domande a cui rispondere per iniziare a stilare la tua top 5.

Qual è la loro reputazione?

Ogni agenzia di personal branding ha una reputazione all’interno del proprio settore; che lo vogliano o meno, oggigiorno, è impossibile non lasciare le proprie orme digitali, seppur piccolissime, in Rete.

Per raccogliere quante più informazioni possibili sulla reputazione di un’agenzia devi agire su tre fronti: i feedback dei clienti, una ricerca Google e le pagine social.

I feedback dei clienti

Le testimonianze dei clienti sono tra i segni distintivi più evidenti. Richiedi esempi concreti di quali risultati l’agenzia ha raggiunto per loro e scopri come agiscono quotidianamente. 

Una ricerca Google

Le aziende con siti Web posizionati fra i primi risultati di ricerca Google saranno probabilmente i leader nel loro settore – e questo è un dato particolarmente promettente se stai cercando un’agenzia di personal branding!

Un altro importante indicatore della reputazione è la qualità dei contenuti:  il loro blog contiene spunti intelligenti e spesso condivisi? Offrono guide scaricabili o white paper? I membri del loro gruppo dirigente parlano durante conferenze o seminari? 

Le agenzie con comprovata esperienza e solidi processi probabilmente condivideranno queste preziose risorse con l’industria in generale.

Le pagine social

Se il tuo obiettivo è accrescere la notorietà del tuo marchio personale sui social media – e nel caso non lo fosse qui ti spiego perché dovresti, invece, rivedere i tuoi piani – capire come l’agenzia sfrutta i propri account personali è un modo per sondare il terreno e immaginare quello che potrebbe fare con i tuoi profili personali; proprio come valutare la pagina LinkedIn e / o Facebook di una persona prima che venga chiamata per un colloquio di lavoro.

Quali sono le loro competenze?

La maggior parte delle agenzie offre prodotti o servizi simili. Ma quello che fa realmente la differenza è livello di competenza ed abilità con cui essi vengono utilizzati.

Queste sostanziali sfumature risiedono nelle modalità con cui viene effettuata una ricerca del marchio; nella capacità di portare chiarezza in un piano di personal branding confuso; nei processi e nelle strategie di posizionamento; e nell’esecuzione dinamica e creativa delle attività a servizio del tuo marchio personale. 

In definitiva, la competenza è la capacità di risolvere i problemi propri del tuo marchio personale attraverso una serie di soluzioni personalizzate che, insieme, danno vita ad uno storytelling coerente e convincente del tuo personal brand.

Qual è il loro modus operandi?

Senza un processo ben definito, tutte le attività di personal branding – che determinano un risultato positivo – sono pressoché impossibili da mettere in atto. Di conseguenza, la maggior parte delle agenzie segue determinati processi per i propri progetti di personal branding

Si inizia, prima di tutto, con una fase di ricerca: uno sguardo approfondito su come il tuo marchio personale è attualmente percepito sia dagli stakeholder interni che dai clienti. 

Questo approccio, basato sui dati, garantisce che le fasi successive della strategia e dell’esecuzione creativa siano fondate su prove oggettive, dando vita, così, a marchi autentici veicolati da messaggi convincenti.  

Un processo chiaramente articolato, quindi, è il segno distintivo di un’agenzia capace di garantire un lavoro di qualità nei tempi e nel budget previsti.

Com’è il loro portfolio?

La migliore misura dell’esperienza di un’agenzia, ovviamente, è il suo portfolio. E sapere cosa cercare in quel portfolio è importante

Quello su cui dovresti focalizzare la tua attenzione, sin da subito, è l’approccio e la qualità del lavoro indipendentemente dal settore di appartenenza dei clienti; e, successivamente, la gamma di stili creativi utilizzati per ciascuno di loro. 

La capacità di creare costantemente un lavoro di qualità, indipendentemente dall’industria, dando vita a brand autentici in un ampio spettro di stili è il segno di un’agenzia che può curare con professionalità ed originalità anche il tuo marchio personale.

Non essere dissuaso solo perché il portfolio di un’agenzia non include un’esperienza di marchio simile a quella che stai immaginando per il tuo personal brand. L’importante è la loro comprovata capacità di risolvere le sfide uniche di ciascuno dei suoi clienti. Se in passato sono stati in grado di farlo, dovrebbero essere in grado di farlo anche con il tuo marchio.

Inoltre, esaminando il lavoro e i casi di studio precedenti dell’agenzia, avrai una visione panoramica di quelli che sono i suoi punti di forza. 

Altra cosa importante in questa fase di scelta è scoprire se, le Personal Branding Agency che stai esaminando, hanno esperienze specifiche nel tuo settore, ed in questo caso, quello che devi considerare, sono eventuali problemi riguardanti ipotetici conflitti con i concorrenti. Ma, nel caso in cui il tuo business sia territorio inesplorato, un’agenzia senza esperienza potrebbe comunque fare un ottimo lavoro. 

I progettisti adorano nuove sfide creative ed un settore completamente nuovo a cui rivolgersi sarà un elemento stimolante su cui lavorare.

I loro valori sono in linea con i tuoi?

Infine, ma non meno importante, ricorda che le grandi partnership iniziano con una condivisione di valori e cultura. 

Il sistema valoriale di una personal branding agency è un buon indicatore circa il tipo di relazione che puoi aspettarti. 

Cerca un partner che sia collaborativo, fantasioso e appassionato. Cerca qualcuno che non abbia paura di dirti la verità e che sembri sinceramente entusiasta di lavorare con te. 

Trovare un’agenzia di personal branding che sposi appieno le tue idee e la tua filosofia e che sia in grado di comprendere le tue esigenze e quelle dei tuoi interlocutori è fondamentale per intraprendere una collaborazione performante e duratura.  

Bene, hai stilato la tua top 5 di personal branding agency che possono fare al caso tuo, ma adesso, per non confonderti le idee, devi sceglierne solamente tre da contattare per un confronto face to face. 

Come? Attraverso dei parametri valutativi che ti aiuteranno a decidere chi far salire sul podio.

Ma quali sono i criteri di scelta fondamentali??

Criterio n. 1: Un’agenzia di personal branding deve abbinare la tua identità online con quella offline

Che ti piaccia o no, hai già un marchio personale. 

Come dice Jeff Bezos: “Il tuo marchio è ciò che gli altri dicono di te quando non sei nella stanza“. Una buona agenzia di personal branding non “creerà” un nuovo te ma esalterà la tua personalità e professionalità e porrà il focus sui tuoi punti di forza. 

Consiglio #1: trova un’agenzia di personal branding che comunichi in modo autentico e veritiero la tua storia, la tua voce, la tua personalità e il tuo stile.

Criterio n. 2: Una personal branding agency deve aiutarti a dar valore al tuo pubblico

Avere un forte marchio personale non è un’opportunità per vantarti di te stesso o dei tuoi successi; un forte marchio personale mostra come la tua leadership, in un determinato settore, ti aiuti a risolvere un problema specifico per il tuo pubblico. 

È vero, i risultati conferiscono credibilità alla tua reputazione, ma se non riesci a proporre valore al tuo pubblico, beh … non avrai un pubblico che ascolterà.

Consiglio #2: trova un’agenzia di personal branding che si concentri sull’evidenziare come la tua professionalità e prospettiva possano risolvere un problema.

Criterio n. 3: Un’agenzia di personal branding deve collegare i tuoi obiettivi al ROI

Quanti mi piace ha ricevuto il tuo ultimo post su Facebook? E su Instagram, quanti follower hai? 

E se ti dicessi che nulla di tutto ciò conta davvero? Raccogliere un seguito sui social media sicuramente aiuta a sviluppare un marchio personale. Non si può negare. Sfortunatamente, però, non puoi incassare like e follower in banca. Sprecheresti i tuoi soldi con qualsiasi agenzia ti venda questi risultati.

Quello che devi fare è “giocare un ruolo” nel raggiungimento degli obiettivi, non “essere l’obiettivo”.

Quindi, invece di puntare sulle cosiddette vanity metrics, una buona agenzia utilizzerà i social media e altre piattaforme online, ma come mezzo per raggiungere l’obiettivo. 

Perciò, cerca un’agenzia che offra un collegamento diretto al ROI come:

  • Ottieni 5 nuovi clienti entro il terzo trimestre;

  • Aumenta le vendite di libri del 70%;

  • Aumenta del 40% le query di ricerca per il tuo nome.

L’agenzia con cui collaborerai deve offrire una visibilità completa dei tuoi obiettivi in ​​termini di ROI.

Consiglio #3: trova un’agenzia di personal branding che si prenda il tempo necessario per comprendere i tuoi obiettivi e ti mostri come essi si colleghino al ROI.

Criterio n. 4: Una personal branding agency deve farti risparmiare tempo, non rubartelo

Prima di collaborare con un’agenzia per costruire e posizionare il tuo marchio personale, chiarisci quanto tempo devi contribuire al progetto.

In alcuni casi, molte agenzie, dopo una prima fase di brief, procedono autonomamente alla pubblicazione di contenuti a tuo nome. In altri, sarai tu a scegliere i topic da affrontare sulle tue piattaforme social, delegando alla personal branding agency la fase operativa.

Entrambi gli approcci possono apportare benefici al tuo marchio personale ma, allo stesso tempo, determinare anche degli svantaggi. Nel primo caso, ad esempio, delegare completamente la gestione del tuo personal brand potrebbe significare perdere la tua autentica identità – alcuni contenuti potrebbero non rispettare appieno il tuo tone of voice. Nel secondo caso, invece, potresti dover dedicare troppo tempo alle attività di personal branding, trascurando il tuo lavoro.

Ovviamente, esistono molte agenzie che lavorano in alcune varianti sfumate delle due sopra menzionate. Si tratta solo di trovare un’agenzia adatta al tuo stile e al tuo programma.

Consiglio #4: trova un’agenzia di personal branding che ottimizzi il tuo tempo in modo da poter continuare a sviluppare il tuo talento.

Criterio n. 5: Un’agenzia di personal branding pratica ciò che predica

Una buona agenzia di personal branding dovrebbe attenersi agli stessi standard per i quali la assumeresti. Quindi naviga sul suo sito e sulle sue piattaforme social, studia le sue call to action assicurandoti che siano coinvolgenti ma non schiaccianti; analizza i contenuti del blog per valutarne utilità e pertinenza; controlla i livelli di engagement dei post pubblicati sui suoi account.

Consiglio #5: trova un’agenzia di personal branding guidata da leader di pensiero del settore con solide comunità online.

Conclusione

Il tuo tempo, la tua leadership e la tua reputazione sono troppo importanti per ottenere risultati negativi. Trova la giusta agenzia di personal branding e sperimenta il successo.

Forse il consiglio più importante che possiamo dare ad un professionista in cerca di un’agenzia di personal branding, è quello di sottoporre a ciascuna agenzia lo stesso progetto in modo da poter avere un’idea delle differenze nelle proposte, negli approcci e nei costi per la sua implementazione.

Personalmente, non vogliamo mai essere l’unica agenzia presa in considerazione per un progetto. Adoriamo l’opportunità di mettere le nostre capacità a confronto con quelle di altre agenzie perché siamo fiduciosi che le nostre proposte ed il nostro modus operandi si distinguano all’interno del nostro settore.

Conoscere le domande da porre, tuttavia, ti metterà nella posizione giusta per selezionare il partner ideale per affrontare le sfide che, insieme, vi troverete difronte nella costruzione del tuo marchio personale, un partner con il quale puoi lavorare senza problemi nella creazione di un percorso per il futuro del tuo personal brand.

Servizi BrandMe

I nostri servizi gestiti interamente da un team di professionisti sono stati pensati per chi come te ha già altro da fare.

Il fai da te in questo campo non funziona. Esistono degli ottimi libri e dei corsi eccellenti  ma se davvero gestisci un’impresa non avrai mai il tempo di fare nemmeno una frazione di quello che sarebbe necessario fare per avere dei risultati apprezzabili sui social.

Un team di specialisti che gestisce in outsourcing i tuoi profili social costa, è vero. Ma di certo costa meno del tempo che dovresti dedicarci in prima persona o dei danni di reputazione che potrebbe causarti affidare questo incarico al famigerato “cuggino” o all’immancabile tuttofare aziendale e, in termini di sviloppo di mercato e di apertura a nuove opportunità il vero costo è restare pressochè invisibili in rete.

Quick Start

Se vai di fretta o non sai quali servizi sono i più indicati per te, puoi utilizzare il modulo Quik Start per ricevere tutte le informazioni che desideri sui nostri servizi e le modalità di erogazione. La compilazione del form richiede non più di un minuto e non ti fa entrare in nessun funnel o mailing list.

Chiudi il menu
Share This