Market Zone in 150 parole

Social Media Marketing – Personal Branding – Employee Advocacy

In Market Zone ci occupiamo di social media marketing, employee advocacy e personal branding.

Il nostro core business è la gestione in outsourcing dei profili di professionisti, imprenditori e manager sulle principali piattaforme social.

Vendiamo servizi specialistici di social media marketing che integrano all’esperienza di un team di professionisti di prim’ordine l’utilizzo dei software più evoluti.

Conosciamo profondamente il mondo delle imprese e sappiamo come si comunica in nome di un’azienda ad un’altra azienda e come a nome di un manager ad un altro manager.

Non siamo i soliti ragazzini improvvisati nel mondo delle aziende, proveniamo da quel mondo e di quel mondo abbiamo conservato il carattere concreto e l’orientamento ai risultati.

I nostri professionals operano abitualmente in cinque lingue e gestiscono una rete di freelance, appartenenti al mondo accademico e universitario, in grado di produrre contenuti di altissimo livello per ogni settore e in ogni mercato.

Monografia Market Zone
Monografia Market Zone

BrandMe – La Vision

Che ci piaccia o no ogni innovazione o progresso tecnologico crea nuovi vincitori e vinti.

CHE CI PIACCIA O NO, TUTTO SI EVOLVE MA NON TUTTI TENGONO IL PASSO.

I social media e il loro dirompente effetto sul marketing rappresentano il prossimo gradino evolutivo con cui dovranno confrontarsi imprenditori e manager in ogni mercato e in ogni settore.

Nel campo del marketing operativo l’evoluzione è costante e a trarne i maggiori benefici sono quelli che restano al passo, che ci investono per primi. Questo è un mondo in cui, quando una cosa l’hanno capita e adottata in molti, significa che è già vecchia e sta per smettere di funzionare. Nella tua azienda, quali nuovi canali, strumenti e tecniche di marketing stai usando che lo scorso anno a malapena sapevi che esistessero? Tutto si evolve non tutti tengono il passo.

Nel marketing delle relazioni il brand sei tu

Customer relationship marketing

Il customer relationship marketing crea una relazione diretta tra il mercato e le persone chiave di un’azienda. Non si tratta di fare parte di un database o una mailing list, ma di poter interloquire e interagire con le persone che si ritengono rilevanti all’interno di un gruppo di lavoro.

I clienti non vogliono parlare ad un algoritmo, vogliono parlare con te.

Non vogliono ricevere le offerte da un hub di messaggistica, vogliono sapere cosa è meglio per loro secondo il parere di qualcuno che ritengono essere competente, degno di fiducia, presente e interessato a loro.

La tua azienda sta lavorando in un mondo in cui la reputazione online è il bene più prezioso e la prima delle responsabilità del management.

Un mondo in cui, la quasi totalità dei tuoi clienti futuri. darà più valore alla credibilità che avrete conquistato in rete e al sostegno guadagnato da persone loro pari, piuttosto che a qualunque campagna pubblicitaria.

Un mondo dove le aziende ben presto smetteranno di assumere in base agli strumenti tradizionali e si affideranno alle informazioni che troveranno in rete – altrettanto faranno i candidati più richiesti e talentuosi andando ad esaminare i profili dei loro futuri manager.

Un mondo in cui molte funzioni aziendali – e per certo il marketing, le vendite e il reclutamento – sono già da oggi molto più efficaci se impersonificate da collaboratori e manager con forti marchi personali piuttosto che se lasciate in carico all’azienda stessa e ai ruoli tradizionalmente preposti.

Personal branding in chiave contemporanea

Il valore del brand di un’azienda è la somma dei brand delle sue persone in contatto con il mercato e la community

Fatti: I messaggi aziendali che vengono ricondivisi dai collaboratori attraverso i loro profili ottengono un’audience 5 volte più amplia rispetto a quelli veicolati dai profili aziendali. 5x audience

Mediamente, intervenendo sui profili delle tue persone chiave, si ottengono 10 volte più follower in target che intervenendo su vetrine e pagine aziendali. 10x follower

Affidando alle persone chiave di un’azienda la pubblicazione delle news si ottengono 24 volte volte le condivisioni che si ottengono pubblicando direttamente su account e profili aziendali. 24x condivisioni.

I lead che si producono attraverso i profili personali dei manager si convertono in vendite effettive 7 volte rispetto ai lead prodotti attraverso canali prettamente aziendali. 7x conversioni.

Dividendo i costi per l’effettivo fatturato prodotto, il ritorno dell’investimento sostenuto nel personal branding in chiave customer relationship è 13 volte superiore ad ogni altro investimento in web marketing. 13x ROI.

Il potere dei marchi personali

Il fatto è che ci fidiamo più delle persone che delle aziende, e che ci appassioniamo più facilmente alle persone che alle aziende. Se non coinvolgi le tue risorse – o meglio – se non rendi protagoniste le tue persone sui social, cominciando da te, hai già perso la battaglia con le aziende che lo fanno.

Il tuo marchio personale è la combinazione unica di valori, abilità ed esperienze che ti rendono ciò che sei: è la sintesi e la rappresentazione di ciò che ti differenzia da ogni altro professionista del settore.

Noi diamo risalto alle tue caratteristiche e peculiarità dapprima definendole in maniera chiara e univoca, successivamente escogitando il miglior modo per comunicarle sia per immagini che a parole, ed infine – usando tutto il potere della rete, tutto l’expertise del nostro team e tutte le tecnologie disponibili – divulghiamo ampiamente le tue idee, i tuoi principi, le tue esperienze, i risultati.

Resterai stupito di quante cose hai fatto e sai fare che non hai saputo comunicare con sufficiente efficacia. Ancor di più resterai stupito di quante persone sono interessate a te e al tuo business.

Employee Advocacy

Nel campo della comunicazione d’impresa, maggiore è l’autogestione, minore è la qualità dell’informazione.

Seppure involontariamente, ogni persona del tuo team comunica a nome dell’azienda ogni qualvolta pubblica o ricondivide qualcosa sui suoi profili. Questo fattore trascurato e incontrollato crea più danni di immagine e perdita di credibilità di qualunque altra cosa sul mercato.

In molte imprese sembra che i profili professionali di collaboratori e manager siano effetto dell’entropia: vengono creati seguendo un qualche tipo di ordine e regola aziendale, ma dopo qualche tempo finiscono nel disordine e nella confusione più totale.

Non molti imprenditori sembrano rendersi conto che i profili social dei loro team member sono più consultati dei siti aziendali e nemmeno sembra sappiano che , per una fetta sempre più consistente del mercato, quello che si legge sui social è molto più autorevole di quello che comunica l’azienda sui suoi canali ufficiali.

Non ha senso lasciare al caso o all’iniziativa personale un fattore così importante all’interno del processo decisionale che porta – o nega – nuove opportunità all’impresa.

Al di là di tutte le buone intenzioni, le persone sono enormemente più efficaci se coadiuvate da strumenti tecnologici e specialisti dedicati.

Scarica la brochure con tutti i concetti chiave e la Vision di BrandMe

Monografia Market Zone
Monografia Market Zone